Coelum Astronomia 206 - 2016 - Page 17

www.coelum.com

17

Il 4° Meeting UAI dei

Corpi Minori del

Sistema Solare

di Redazione UAI

Si è concluso il 4° Meeting dei Corpi Minori dell’Unione Astrofili Italiani, organizzato dalle Sezioni di Ricerca Comete, Meteore e Asteroidi che si è svolto il 12 e 13 novembre scorsi, presso l'Osservatorio Astronomico della Montagna Pistoiese. La struttura del comune di San Marcello è gestita dal GAMP – Gruppo astrofili Montagna Pistoiese – ed è dotata di due cupole che ospitano i telescopi da 40 e 60 centimetri.

Numerosi astrofili da tutta Italia si sono riuniti per assistere alle relazioni presentate: il meeting rappresenta infatti un importante momento di incontro e confronto tra gli appassionati dei Corpi Minori del Sistema Solare e di presentazione delle attività e delle ricerche in corso.

Il meeting si è aperto con i saluti dell'assessore alla cultura Alice Sobrero, e l'intervento del presidente del GAMP Luciano Tesi astrofilo che, da oltre 25 anni, si occupa di asteroidi.

Nei due giorni si sono susseguite le relazioni di Gianni Galli della sezione Asteroidi UAI, Giannantonio Milani della sezione comete UAI, Enrico Stomeo responsabile della sezione meteore UAI, Lorenzo Franco e Luca Buzzi che hanno esposto i risultati dei lavori di ricerca. L'intervento del responsabile delle Sezioni di Ricerca UAI Salvo Pluchino si è concentrato principalmente sulla riorganizzazione delle Sezioni a seguito della nuova riforma allo Statuto dell'Unione. Il meeting ha visto l'intervento anche di alcuni professionisti del settore, tra cui l'astronomo Albino Carbognani ricercatore dell'Osservatorio Astronomico della Valle d'Aosta, che ha tenuto un talk sull'importanza della fotometria degli asteroidi e di Marco Fulle, dell'INAF-Trieste, che ha esposto i risultati degli studi della missione Rosetta dell'ESA sul nucleo della cometa 67P. Rolando Ligustri, famoso astrofotografo cometario, ha poi illustrato alcune tecniche per fotografare le comete, spiegando come catturare immagini accattivanti e spettacolari. In chiusura Paolo Bacci ha illustrato le tecniche per la recovery degli asteroidi TNOs.

L'appuntamento per tutti gli appassionati dei Corpi Minori del Sistema Solare è per il prossimo meeting nella primavera del 2018.