Coelum Astronomia 206 - 2016 - Page 144

11

12

9

10

144

Coelum Astronomia

11 dicembre 2016

03:40 - L'asteroide (461) Saskia (m = +14,2) occulta la stella 2UCAC 39282414 (m = +12,3). Si prevede una caduta di luminosità di 2,1 magnitudini per una durata di 4,7 secondi. La linea teorica attraversa il Nord Italia (www.asteroidoccultation.com).

03:30 - Giove (h = 12°; m = –1,9) passa 32’ a ovest di theta Virginis (SAO 139189; m = +4,4).

06:20 - Mercurio alla massima elongazione est (20,8°; m = –0,5; visibilità serale).

19:08 - La Luna (h = 42°; fase = 92%) occulta (immersione lembo oscuro) la stella SAO 93320 (m = +6,0) con AP = 141°. L’occultazione termina alle 19:29 (h = 46°; AP = 177°).

22:40 - L'asteroide (45) Eugenia in opposizione in Orione (dist. Terra = 1,950 UA; m = +11,6; el. = 171°).

9 dicembre 2016

13:45 - La Luna Per circa 6,5 ore è osservabile la “maniglia d’oro” (Golden handle) sulla Luna: il Sole sorge sui Montes Jura illuminandoli, mentre il Sinus Iridum ai loro piedi è ancora in ombra).

23:09 - La Luna (h = 36°; fase = 77%) passa 3,3° a sudest di Urano (m = +5,8).

Plutone. Crediti: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute.

12 dicembre 2016

20:55 - La Luna (h = 52°; fase = 98%) occulta (immersione lembo oscuro) la stella 48 Tauri (SAO 93836; m = +6,3) con AP = 136°. L’occultazione termina alle 21:28 (h = 57°; AP = 191°).

23:05 - La Luna al perigeo: minima distanza dalla Terra (352 734 km; diam. = 33' 52").

23:20 - La Luna (h = 64°; fase = 98%) passa 17’ a nord di Hyadum 1 (gamma Tauri; m = +3,7).

10 dicembre 2016

01:44 - Saturno alla massima distanza dalla Terra (11,031 UA; m = +0,4; diam. = 35")

05:20 - L'asteroide (72) Feronia in opposizione in Orione (dist. Terra = 1,430 UA; m = +11,9; el. = 173°).

12:40 - Saturno in congiunzione eliaca (el. = 1,3°).

19:10 - Marte (h = 23°; m = +0.7) passa 1,4° a nordovest di Deneb Algedi (delta Capricorni; m = +2,9).

22:15 - L'asteroide (180) Garumna (m = +13,4) occulta la stella TYC 1882-01159-1 (m = +10,9). Si prevede una caduta di luminosità di 2,6 magnitudini per una durata di 2,9 secondi. La linea teorica attraversa il Sud Italia (www.asteroidoccultation.com).