Coelum Astronomia 206 - 2016 - Page 127

www.coelum.com

127

numero di stelle giovani e calde, spesso riunite in associazioni OB, li presenti. La peculiarità di NGC 772 è tale che Halton Arp la incluse nel suo Atlante delle Galassie Peculiari con il codice Arp 78, descrivendola come «galassia a spirale con un piccolo compagno ad elevata luminosità superficiale».

Curiosamente, ben due supernove sono apparse tra le sue stelle nel 2003 (2003hl e 2003IQ).

Come spesso accade con gli oggetti del profondo cielo, la curiosa forma di galassia è stata “bersaglio” della fantasia di astrofili che l’hanno paragonata a un Nautilus, il mollusco la cui sezione del guscio è una perfetta spirale logaritmica simile proprio alla forma di NGC 772.

Sopra. Una fantastica immagine di NGC 772 che mostra in tutto il suo dettaglio la struttura deformata dei bracci a spirale della galassia in interazione con le più piccole satelliti.

NGC 772 è un esempio sorprendente dell'alterazione di una galassia a causa dell'interazione gravitazionale con altri oggetti. I bracci a spirale sono stati gravemente stirati su un lato, mentre i deboli resti del braccio più esterno sono stati dispersi nel mezzo intergalattico. Facilmente identificabili dal loro colore giallastro (a causa di una popolazione di vecchie stelle) alcune piccole galassie ellittiche sono state catturate nell'interazione mareale. Questa immagine è stata catturata dal grande telescopio CFHT (Canada France Hawaii Telescope) ed elaborate dalla Redazione di Coelum Astronomia. Puoi acquistare il poster in formato 50×70 cm con questo soggetto nell'Astroshop sul sito di Coelum Astronomia. Crediti: CFHT-Coelum.