Coelum Astronomia 206 - 2016 - Page 106

La prima è certamente Algieba, nella costellazione del Leone, distante circa 126 anni luce dal nostro pianeta. Conosciuta anche come gamma Leonis, questa doppia presenta le due componenti separate da circa 4,6 secondi e sarà facile da risolvere con l’aiuto di un telescopio. Basterà

infatti anche uno strumento modesto per risolvere le due stelle, una primaria di colore rosso/arancione (mag. +2,2) e una secondaria gialla/verdina (mag. +3,5).

Nel diciannovesimo secolo, l’astronomo Smith l’ha descritta come «una

splendida stella doppia dalle componenti arancione e giallognola» mentre Camille Flammarion nel suo “Le stelle e le curiosità del cielo” scrive: «La stella Gamma è una doppia magnifica: è, con Castore, una delle più belle doppie

dell’emisfero boreale. Le due stelle sono brillanti, limpide, sfolgoranti come raggi d’oro: due diamanti gialli traslucidi».

Le coordinate sono le seguenti: RA 10h 19m 58s - Dec. +19° 50m 30s.

Stelle e Ammassi Stellari

Cominciamo con una rassegna di alcune tra le più belle stelle che ci offre il cielo invernale, senza trascurare gli affascinanti ammassi stellari con il loro brulicare di stelle.

Cominciamo con due stelle doppie tra le più belle e affascinanti del cielo notturno che saranno ben osservabili nella stagione invernale.

Algieba

Mentre il Leone è foriero della primavera che arriverà in alcuni mesi, con le sue stelle a corredo, la costellazione di Andromeda si troverà a occidente, con la sua Gamma Andromedae, o Almach,

Una delle stelle doppie la cui osservazione dà grande soddisfazione, risolvibile anche con piccoli telescopi. La componente primaria risplende di un colore giallo dorato, con magnitudine +2,3, mentre la secondaria, separata da 9,8 secondi d’arco, la contrasta in modo splendido con un colore blu/verdastro o acquamarina!

La prima citazione di questa stella come doppia fu a opera dell’astronomo tedesco Joahn Mayer, che il 27 gennaio 1778 osservò la compagna secondaria, Alamach B, senza però, stranamente,

Almach

106

Coelum Astronomia