Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 34

NOTIZIARIO DI ASTRONAUTICA

a cura di Luigi Morielli

A bordo della Stazione Spaziale Internazionale è in corso la Expedition 49 il cui equipaggio è attualmente composto dal comandante Anatoly Ivanishin e dagli ingegneri di volo Takuya Onishi e Kathleen Rubins, ai quali si sono aggiunti altri tre componenti, Robert Kimbrough, Andrei Borisenko e Sergey Ryzhikov, che hanno raggiunto la ISS il 21 ottobre a bordo della Soyuz MS-02, dopo il lancio del 19 ottobre.

Il 17 ottobre la capsula Cygnus OA-5 è stata lanciata da Wallops Island a bordo di un razzo Antares. Trasporta oltre 2300 kg di rifornimenti per la Stazione Spaziale. A seguito del ritardo di un giorno nel lancio causato da un cavo difettoso, l’arrivo sulla ISS è avvenuto domenica 23, dopo l’attracco della Soyuz MS-02.

Dal 2019 gli USA non acquisteranno più posti sulle Soyuz per il trasporto degli astronauti sulla ISS. In sostanza si dà per scontato che, per allora, almeno una delle capsule abitate americane saranno entrate in servizio effettivo. Questa è una decisione ormai definitiva, dato che la produzione delle Soyuz avviene con circa due anni di anticipo e quindi le prenotazioni sui voli del 2019 devono essere fatte ora, cosa che il governo statunitense non ha intenzione di fare.

Sulla Stazione Spaziale sono attualmente ormeggiate la Soyuz MS-01 (47) e la Progress MS-03 (64).

Stazione Spaziale Internazionale

34

Coelum Astronomia

Crediti: NASA