Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 32

partecipando al corso. Quasi il 90% dei laureati sono stati accettati in programmi di dottorato in vari istituti prestigiosi in Europa e nel mondo. Alcuni hanno già completato con successo il dottorato di ricerca, altri lo stanno ultimando e allo stesso tempo stanno iniziando la loro ricerca post-dottorato nell'ambito di importanti progetti internazionali, come è il caso di uno studente del Bangladesh che, dopo la laurea AstroMundus e in procinto di discutere la tesi di dottorato all'Università di Groningen, è ora in partenza per il Sudafrica, dove lavorerà nell'ambito del progetto Square Kilometer Array.

Ogni anno nel periodo agosto-novembre accettiamo domande di partecipazione da studenti di qualsiasi nazionalità. Un comitato seleziona i migliori candidati e questi vengono invitati ad iscriversi. I candidati che si posizionano più in alto nella graduatoria di merito ricevono una borsa di studio finanziata o dalla UE o con fondi del nostro consorzio.

Tuttavia, il numero di borse disponibili è limitato e ci sono sempre molti studenti meritevoli in lista di riserva per l'assegnazione di una borsa di studio che, pur essendo stati selezionati, non sono in grado di partecipare al corso per mancanza di risorse finanziarie. Tra questi, molti provengono da paesi in via di sviluppo, dove le possibilità di studiare astronomia e astrofisica a livello universitario sono assenti o scarse, o stanno soltanto ora iniziando a svilupparsi.

Per questo abbiamo avuto l'idea di lanciare una campagna di raccolta fondi per finanziare la partecipazione proprio di studenti selezionati che provengano da queste aree geografiche, in particolare varie aree dell'Africa, alcuni paesi dell'Asia e dell'America Centro-Meridionale e anche alcuni stati del Centro-Est Europeo, scelti a partire dall'esperienza con studenti che hanno partecipato alle precedenti edizioni del programma e da suggerimenti forniti dai vari nodi regionali dell'Office of Astronomy for Development, dell'Unione Astronomica Internazionale.

Vedo questa iniziativa non soltanto come un modo di dare un'opportunità a singoli studenti, ma anche e soprattutto come un modo per creare una futura generazione di esperti che possano

32

Coelum Astronomia