Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 31

AstroMundus

Train Astrophysics Professionals

for Development

Un programma di eccellenza per studenti di qualsiasi nazionalità e una campagna di crowdfunding per formare professionisti e promuovere lo sviluppo dell’astrofisica nei paesi in via di sviluppo.

Il corso di Master internazionale in astronomia e astrofisica "AstroMundus" è un programma di eccellenza rivolto a studenti particolarmente motivati e meritevoli di qualsiasi nazionalità. Si tratta di un corso di studi equivalente a un corso italiano di laurea magistrale, ma offerto congiuntamente da cinque università in Austria, Italia, Germania e Serbia e prevede che gli studenti si spostino da una università all'altra nell'arco dei 2 anni di durata del corso, in modo da trarre vantaggio dell'ampia gamma di settori astrofisici in cui le università partecipanti eccellono.

L'idea di un simile corso di laurea, unico nel suo genere nel campo dell'astrofisica, mi ha subito entusiasmata, soprattutto per la possibilità che offre a studenti da tutto il mondo di ottenere una preparazione eccellente e allo stesso tempo di entrare a far parte da subito della comunità astronomica internazionale, con conseguenti ottime prospettive per il proseguimento della loro carriera scientifica.

Dopo aver investito molte energie sia nella progettazione iniziale del programma che nella sua realizzazione, dal punto di vista sia organizzativo sia didattico, nell'arco di questi ultimi otto anni, non posso che guardare con soddisfazione ai traguardi raggiunti, con un totale ad oggi di 102 studenti provenienti da 43 Paesi diversi che hanno partecipato o stanno

di Giovanna Temporin

Il corso di Master internazionale in astronomia e astrofisica "AstroMundus", che coinvolge le Università di Innsbruck, Padova, Roma "Tor Vergata", Göttingen e Belgrado, è nato nel 2009 nel quadro del programma Erasmus Mundus 2009-2013 della Commissione Europea (CE), a partire da un'idea del Professor Piero Rafanelli, allora direttore del Dipartimento di Astronomia dell'Università di Padova, e della Professoressa Sabine Schindler all'epoca direttrice dell'Istituto di Astrofisica e Fisica delle Particelle e attualmente Vice Rettore alla Ricerca dell'Università di Innsbruck.

Ad oggi, in seguito al risultato nettamente positivo della valutazione effettuata dall'EACEA nel 2014, il corso, ormai giunto alla settima edizione, prosegue con il co-finanziamento del programma Erasmus+ dell'Unione Europea e con il supporto finanziario del Consorzio AstroMundus, che a partire dal 2015 include come partner associati INAF, in particolare con gli Osservatori Astronomici di Padova e di Roma, INFN, tramite il Gran Sasso Science Institute dell'Aquila, il Max-Planck Institute for Solar System Research di Göttingen e l'Osservatorio Astronomico di Belgrado.

AstroMundus

www.astromundus.eu

31

www.coelum.com