Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 28

Prima di partire alla volta delle XXI Olimpiadi Internazionali di Astronomia, Jacopo Guoyi Chen, 16 anni di Velletri (RM), ha detto “Sarà difficile non vincere”. Mai parole furono più profetiche! L'Italia torna a casa con un risultato mai ottenuto alle Internazionali: un oro, due bronzi e due diplomi speciali!

È stato proprio Jacopo a portare a casa la medaglia d’oro per la categoria Senior e le due menzioni speciali per la miglior prova teorica e pratica. Accanto a lui sale sul podio Pietro Benotto con un bronzo. Per la categoria Junior, l’Italia conquista il bronzo con Lorenzo Pica Ciamarra. Ma tutta la squadra italiana, in corsa con 14 preparatissime squadre internazionali, è reduce da un grande successo. La squadra è composta da 6 studenti tra i 14 e 17 anni: Pietro Benotto (Liceo Scientifico Statale “G. Vallauri”, Fossano), Jacopo Guoyi Chen (Liceo Scientifico Statale “A. Landi”, Velletri) e Flavio Salvati (Istituto Istruzione Superiore Statale “L. da Vinci”, Fiumicino), in gara per la categoria Senior (nati 2001-2002). Per la Junior (nati 1999-2000) abbiamo: Lorenzo Pica Ciamarra (Liceo Classico Statale “Vittorio Emanuele II”, Napoli), Vincenzo Sorrentino (Liceo Scientifico Statale “M. Guerrisi”, Cittanova) e Augusto Giuseppe Suraci (Liceo Scientifico Statale “Leonardo da Vinci”, Reggio Calabria).

Questi ragazzi non sono 6 studenti qualunque, ma sono stati selezionati tra i vincitori della XV edizione delle Olimpiadi Italiane di Astronomia, a cui hanno partecipato 903 studenti delle scuole secondarie di II grado. Pietro Benotto, avendo vinto la medaglia di argento nel 2015 alle Internazionali in Russia, fa parte della squadra come over-quota.

Le Internazionali sono competizioni annuali e sono itineranti. Quest’anno hanno avuto luogo in Bulgaria, dal 5 al 13 ottobre, nella cittadina sciistica Pamporovo, e hanno visto la partecipazione di 15 Squadre Nazionali dell’area europea e asiatica. Gli studenti hanno dovuto affrontare tre prove: una teorica, una osservativa e una pratica, con esercizi a carattere astrofisico,

28

Coelum Astronomia

Olimpiadi di Astronomia 2016

Ottimi risultati per il team italiano

di Daria Guidetti