Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 176

176

Coelum Astronomia

Record di affluenza per l’undicesima edizione della Notte Europea dei Ricercatori, un’iniziativa promossa dall’Unione Europea che ha coinvolto oltre 300 città europee e 52 città italiane. Un’iniziativa che ha raccolto l’apprezzamento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella perché con il suo contributo, ha detto, avvicina «in modo consapevole la società civile al mondo della ricerca».

Esplorare, conoscere attraverso il divertimento, è questa la filosofia che guida da sempre la Notte Europea dei Ricercatori che ha visto migliaia di persone trascorrere una notte tra laboratori, conferenze, installazioni, esperimenti interattivi, giochi per grandi e piccoli.

L’undicesima edizione è stata all’insegna del MADE IN SCIENCE, la scienza come vera e propria “filiera della conoscenza”, capace di produrre e distinguersi per eccellenza, qualità, creatività,

affidabilità, transnazionalità, competenze e responsabilità. Enti di ricerca italiani e università sono rimasti aperti per permettere al grande pubblico di conoscere la ricerca scientifica attraverso visite guidate, spettacoli ed eventi organizzati per grandi e piccoli, segnando un vero e proprio record di presenze e partecipazione di cittadini.

A partire dal cuore della manifestazione nell’area

Tuscolana di Roma, dove sono concentrate le infrastrutture di ricerca fra le più importanti d’Italia ed Europa, MADE IN SCIENCE ha coinvolto 30 città italiane: Ancona, Bari, Cagliari, Carbonia, Caserta, Cassino, Catania, Colleferro, Ferrara, Firenze, Frascati, Genova, Gorga, Lecce, Milano, Monserrato, Monte Porzio Catone, Napoli, Palermo, Parma, Pavia, Pula, Quartu Sant’Elena, Rocca di Papa, Roma, Santa Maria di Galeria, Sassari, Selargius, Trieste, Villasor.

Le città “Made in Science” hanno risposto con un incredibile numero di persone che hanno affollato già dal pomeriggio le strade e i laboratori; da Trieste a Catania passando per Bari, Cagliari, Parma, Caserta, Sassari e Firenze si è registrato un gran numero di curiosi che hanno partecipato alla manifestazione.

A Catania il programma dell’evento si è svolto all’interno dei LNS, a Piazza Università e dentro il

APPUNTAMENTO

Cala il sipario sulla

Notte Europea dei Ricercatori

di Raffaele Giovanditti

In Italia il progetto coordinato da Frascati Scienza ha visto impegnate 30 città con 370 eventi tra laboratori aperti, workshop, installazioni, esperimenti interattivi e giochi scientifici.