Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 150

Questo mese osserviamo...

In considerazione dei periodi favorevoli all’osservazione lunare nel mese di novembre 2016, anche in questo numero vengono proposte

alcune formazioni da osservare in

date diversificate. La prima è

prevista per il giorno 6 novembre dalle ore 18,00 circa in fase lunare di 7 giorni (altezza iniziale della Luna di

26°, ma è importante notare che

alle ore 20,00 l’altezza sarà di soli

18°), con osservazione del cratere

Aristoteles e dei suoi vicini Eudoxus e Alexander. Per il giorno 10 novembre viene proposto il Sinus Iridum a partire dalle ore 18,00 circa, con altezza iniziale della Luna di 28° e fase lunare di 11 giorni. In questo caso si tratterà di una serata favorevole col nostro satellite visibile fino alle prime ore della notte, dopo il transito in meridiano alle ore 20:48 con altezza di 41°. La terza proposta per il mese in

150

Coelum Astronomia

14 novembre - Plenilunio in Perigeo

Il 14 novembre 2016 si verificherà un plenilunio in concomitanza col perigeo, quando cioè il nostro satellite viene a trovarsi alla minima distanza dal nostro pianeta. Considerata la maggiore vicinanza e luminosità, potrebbe rivelarsi interessante acquisire immagini della superficie lunare in tale occasione.

Si veda la rubrica Il Cielo del Mese a pagina 120 per ulteriori dettagli.

corso è il cratere Langrenus, per la cui osservazione viene consigliata la data del 15 novembre a partire dalle ore 20,00 circa, con altezza iniziale della Luna di 18° e fase lunare di 16 giorni. Anche in questo caso il nostro satellite, in fase calante, si renderà visibile per tutta la sera e la notte, culminando in meridiano con altezza di 61°.

Fase lunare 18,6 giorni, illuminazione 78%. Mosaico di 3 immagini. I più estesi crateri visibili sono Aristoteles (90 km) e Edudoxus (70) km). A destra una vasta porzione del Lacus Mortis (155 km) con al centro Burg, cratere di 41 km. A S-SW di Eudoxus iniziano i monti Caucasus. A nord di Aristoteles il mare Frigoris.