Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 133

Grande otto anni luce in corrispondenza del suo nucleo più denso, ma esteso fino a 43 anni luce, l’ammasso stellare aperto delle Pleiadi è costituito da più di 1000 stelle. A occhio nudo se ne distinguono agevolmente 6 o 7, ma si può arrivare fino a 14 elementi. Le più brillanti sono giovani stelle azzurre, più calde e più massicce del nostro Sole. Sono anche presenti numerose nane brune – stelle mancate di dimensione compresa tra un pianeta gioviano e una vera e propria stella – e nane bianche – ossia stelle alla fine della loro vita, trascorsa nei 100 milioni di anni di vita dell’ammasso – oltre a stelle con pianeti in formazione. L’ammasso risulta immerso in nuvole di gas e polveri che riflettono la luce azzurra delle componenti stellari più brillanti, creando un effetto davvero affascinante.

Nell’arco di 200 o 300 milioni di anni l’ammasso, che si trova a circa 440 anni luce dalla Terra, si disperderà intorno alla Galassia.

www.coelum.com

133

Sopra. Le Pleiadi in una immagine effettuata al telescopio remoto ASTRA #4. Roberto Bellucco.

Le Pleiadi

I Telescopi Remoti ASTRA

Utilizzando Internet non ci sono limiti geografici e chiunque, da qualsiasi parte del mondo, può controllare in remoto i telescopi ASTRA e il telescopio remoto UAI e ottenere le immagini digitali da utilizzare per i propri scopi di ricerca o per semplice diletto.

Per maggiori informazioni visita il sito WEB Telescopio Remoto UAI e iscriviti al gruppo Facebook.