Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 129

distanza, la Luna, con fase del 90%, che con la sua luce disturberà non poco l’osservazione, rendendo quindi tutto più difficile. Inoltre, il tempo per l’osservazione in concomitanza del picco sarà molto breve poiché il chiarore del crepuscolo del mattino inizierà già alle 5:26.

In ogni caso, per chi vorrà tentare comunque l’osservazione, non resta che incrociare le dita, fidando, più che nella quantità, nella caduta di qualche bolide spettacolare.

A sinistra. Dando per scontato uno ZHR di circa 15 meteore per ora, la speranza per gli osservatori è quella di riuscire a vedere la caduta di qualche bolide molto luminoso, cosa a cui lo sciame ci ha abituato negli ultimi anni.

www.coelum.com

129