Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 124

Saturno

Osservabile subito dopo il tramonto

Mag. +0,5; Diam. da 34,9" a 34,4" (anelli compresi)

La visibilità di Saturno va ormai verso le sue battute finali: il pianeta, già molto basso

sull'orizzonte a inizio mese (appena 8° di altezza al tramonto), si abbasserà sempre di più

sull'orizzonte finché, il 16 novembre, non sarà praticamente più visibile (tramonta alle 18:09). Sipotrà tentarne l'osservazione purché si disponga di un orizzonte sud-ovest completamente sgombro da ostacoli.

L'1 novembre Saturno e Venere saranno in congiunzione, per cui sarà interessante

confrontare le luminosità ad occhio nudo e, meglio ancora, attraverso un binocolo.

Urano

Osservabile per tutta la notte

Mag. +5,7; Diam. 3,7"

Urano sarà osservabile per tutta la notte all'interno della costellazione dei Pesci, come

una debole stellina a malapena visibile ad occhio nudo, a patto di osservare da una

località con un cielo molto buio e trasparente. Le sue condizioni di osservabilità saranno sempre molto buone ma il suo diametro apparente sarà in diminuzione, dopo l’opposizione raggiunta in ottobre. A metà mese il pianeta culmina alle 21:51 raggiungendo un’altezza di 55,7° e anticipando via via il tramonto sull’orizzonte ovest, dalle 5:23 di inizio mese alle 3:24 del 30 novembre.

Nettuno

Osservabile per tutta la notte

Mag. +7,9; Diam. 2,3"

Anche Nettuno, nel mese di novembre, sarà osservabile per tutta la notte nel cielo dell'Acquario con l’ausilio di un telescopio da almeno 15 cm di diametro (non è possibile osservarlo a occhio nudo), dove si sposterà con moto retrogrado fino al giorno 20, e poi diretto. Il 9 novembre sarà in congiunzione con la Luna, da cui disterà circa 2,4°.