Coelum Astronomia 205 - 2016 - Page 112

La Luna piena e il paesaggio

Fotografare la Luna piena vicino all’orizzonte con una buona parte di paesaggio, invece, richiede un po’ più di attenzione all’orario di ripresa. Questo perché sono soltanto tre i giorni utili durante il mese lunare in cui possiamo riprendere il nostro satellite e il paesaggio con unica esposizione, e si tratta del 14° giorno se vogliamo riprendere la Luna al suo sorgere, quindi al tramonto del Sole, il 15° giorno, e il 16° se vogliamo riprenderla al suo tramontare, quindi all’alba di un nuovo giorno.

La luce in questi momenti è particolarmente favorevole, permette infatti di riprendere la Luna con una posa un po’ meno rapida ma al tempo stesso di metterne in evidenza le strutture più importanti come i mari.

Un altro aspetto affascinante degli scatti realizzati in questi giorni è il fatto che la Luna ci appare molto più grande del normale. Si tratta solamente di un’illusione ottica, perché non siamo in grado di percepire la distanza della Luna quando si trova alta sull’orizzonte o in prossimità dello zenit, sola nel cielo e senza riferimenti. Quando invece è bassa sull'orizzonte, dove alberi, edifici, montagne e la linea dell'orizzonte diventano degli inevitabili punti di

Sotto. Luna del 14° giorno ripresa al tramonto assieme ai Monfalconi con teleobiettivo Sigma 400 mm e Nikon D5100 su treppiede. Posa di 1/160 di secondo, iso 160, f/9.

Coelum Astronomia

112