Coelum Astronomia 203 - 2016 - Page 55

www.coelum.com

55

Sopra. A sinistra, la galassia NGC 6872, straordinario esempio di spirale barrata “stirata” dall’attrazione gravitazionale esercitata dall’incontro con un’altra galassia piccola, la IC 4970, visibile nella foto sulla destra del nucleo. I due oggetti si trovano nel Pavone. Risulta evidente come il suo diametro fisico (si confronti l’aspetto con quello a destra di una normale galassia barrata, la NGC 1300, in Eridano) sia stato aumentato dall’apertura dei bracci. Tanto che da alcune fonti viene considerata la più grande galassia a spirale dell'universo conosciuto.

Un altro caso rappresentativo è quello di NGC 6872, conosciuta anche come la Galassia Condor. Distante circa 200 milioni di anni luce, questa galassia a spirale barrata, la più grande tra quelle osservate nella luce visibile, misura da un capo all’altro del suo asse maggiore circa 630000 anni luce: oltre sei volte il diametro della Via Lattea! Tuttavia, NGC 6872 è in corso di collisione con una vicina galassia, IC 4970, e la sua struttura appare fortemente perturbata. I suoi due lunghissimi bracci a spirale danno l’impressione di essere stati “srotolati” dall’interazione con IC 4970, il che conferisce loro un’estensione molto maggiore di quella che avrebbero se la struttura di NGC 6872 fosse compatta e “regolare” come quella di altre galassie a spirale barrata non interagenti (NGC 1300, per esempio).

Mancanza di confini certi.

Un altro fattore di incertezza, nel calcolo delle dimensioni di una galassia, è stabilire esattamente dove la galassia… finisca. Sembra una battuta, ma non lo è. Le galassie sono oggetti astronomici complessi, costituiti da diversi elementi: stelle innanzitutto, ovviamente, ma poi anche masse di gas neutro e ionizzato e, almeno nelle galassie a spirale, riserve di polveri interstellari sempre più diluite man mano che ci si allontana dal centro. La massa, lo stato di eccitazione e la distribuzione di questi differenti materiali varia a seconda del tipo di galassia e della sua storia evolutiva. La loro maggiore o minore rilevazione dipende in gran parte dalla strumentazione impiegata.