Coelum Astronomia 203 - 2016 - Page 54

54

Coelum Astronomia

Sopra. NGC 5128, nota anche come Centaurus A, è una galassia peculiare nella costellazione del Centauro. Appartiene alla classe intermedia tra le galassie ellittiche e quelle spirali, di tipo lenticolare; la sua distanza è ancora molto incerta, con un range che va dagli 11 ai 16 milioni di anni luce. Altrettanto indeterminato il diametro, ipotizzato di poco inferiore a quello della nostra Galassia. Come si può vedere dalla foto è inoltre anche difficile stabilire i reali confini del suo alone di materia.

esempio è la bella Messier 74), possiamo misurare l’estensione dei bracci a spirale, ma non lo spessore. Se invece osserviamo una cosiddetta “edge-on” come NGC 5907, possiamo misurare lo spessore e uno dei diametri, ma ne ignoriamo la configurazione dei bracci a spirale e le dimensioni nell’asse radiale (quello su cui giace il nostro punto di vista). Le cose si complicano ulteriormente se la galassia è inclinata in modo tale che nessuno dei suoi assi è perpendicolare alla nostra linea di vista. Il problema si manifesta soprattutto per le galassie ellittiche, che presentano una grande varietà di rapporti dimensionali tra i loro assi. In tal caso la ricostruzione delle dimensioni effettive si basa in primo luogo sulla determinazione degli angoli di inclinazione degli assi rispetto al nostro punto di osservazione (quasi sempre approssimativa) e, poi, sulla presunzione che le parti che non vediamo abbiano uno sviluppo regolare, simmetrico rispetto a quelle che possiamo vedere e misurare.

Dimensioni ampliate dall’incontro con altre galassie.

Ciò non è sempre vero, soprattutto, se una galassia è distorta da interazioni gravitazionali in corso. La galassia ellittica NGC 5128 (Centaurus A), per esempio, ha “ingoiato” negli ultimi 500 milioni di anni un’intera galassia a spirale, con probabili effetti perturbanti di vario tipo, anche se apparentemente si presenta come una regolare e simmetrica galassia di tipo ellittico. Ma quale sarà la sua vera forma, al di là dell’aspetto immutabile?