Coelum Astronomia 203 - 2016 - Page 47

www.coelum.com

47

(fusiforme), e la lettera p, denotante peculiare completano il sistema di classificazione.

Inoltre Morgan classificò con cD le galassie supergiganti di tipo D presenti negli ammassi (c sta per supergigante), circondate da un alone di luce molto ampio. La lettera Q è stata utilizzata per indicare gli oggetti quasi-stellari (quasar) mentre con Ep sono state indicate le galassie peculiari con zone di assorbimento di polveri.

Per fare un esempio, la galassia di Andromeda è classificata kS5.

Sopra. Un’immagine dell’Osservatorio Astronomico Yerkes, dell'Università di Chicago, situato nel villaggio di Williams Bay, nel Wisconsin (USA). L’osservatorio ospita il grande telescopio rifrattore da 102 cm di diametro.

Immagine dell’ammasso Abell 2029 tratta dalla Sloan Digital Sky Survey (SDSS). IC 1101 è la grande galassia ellittica al centro dell’immagine. La sottile galassia di colore blu con il nucleo ben delineato, che appare più in basso di IC 1101 e leggermente alla sua destra, si trova più vicina alla Terra e non appartiene all’ammasso. Crediti: SDSS III.