Coelum Astronomia 203 - 2016 - Page 166

166

Coelum Astronomia

L'associazione del polo tuscolano ha dunque le idee chiare in merito alla nuova frontiera della comunicazione scientifica: dare la parola ai ricercatori e alle loro conquiste. Niente di meglio e di più concreto per rendere tutti i cittadini partecipi di questo processo creativo che richiede non solo passione e volontà, ma anche grande sacrificio e grande studio continuo.

Per quanto riguarda la Notte dei Ricercatori 2016, il programma, disponibile sul sito web di Frascati Scienza (http://www.frascatiscienza.it), prevede grandi novità, che allineano la manifestazione al successo degli anni precedenti. Il 2015 ha infatti festeggiato il decennale della Notte, ripercorrendo insieme al pubblico di appassionati le tappe che hanno fatto della Notte di Frascati Scienza, tra le più riconosciute in Italia e in Europa.

«La forza della nostra manifestazione – dichiara Francesca Spagnoli, project manager dell'associazione tuscolana – è la multi-disciplinarietà, la possibilità di mettere in rete tutti gli enti di ricerca non solo romani. Sin dalla prima edizione Frascati Scienza ha contraddistinto la Notte per un programma interattivo, intenso e ricco di ospiti illustri del mondo della scienza. Dopo 11 anni, le nostre risorse e idee sono ancora inesplorate! Ogni anno la sfida è migliorare l'edizione precedente e speriamo di riuscirci anche questa volta».

E la vera sorpresa/conquista delle edizione 2016/2017 è il parternariato di Frascati Scienza con alcuni dei migliori centri di ricerca italiani. Dalla città di Frascati, il cerchio della filiera della scienza si allarga alle città di Monte Porzio Catone,