Coelum Astronomia 203 - 2016 - Page 105

www.coelum.com

105

Pierluigi Giacobazzi: Lights from Parma Valley

In accordo con i dati campionati dall’Osservatorio Geofisico dell’Università di Modena e Reggio Emilia, il dicembre 2015 è risultato essere il terzo mese di dicembre più caldo e secco a partire dal 1872. Un’area persistente di alta pressione e condizioni di scarsa ventilazione, hanno creato frequenti strati di nebbia molto densa, e un’aria di pessima qualità, in un’ampia zona del Nord Italia. La fotografia mostra la val del Parma – tra le città di Parma e Reggio Emilia – dove il Castello di Torrechiara domina il paesaggio. Nello specifico, dal paese di Casatico, le sopra citate condizioni meteo evidenziano la quantità di luce e i diversi colori originati dalla vallata circostante. Un forte inquinamento luminoso circonda il castello e in parte risulta essere puntato in direzione del cielo. Fortunatamente, una bellissima luna calante, una “coppia di gemelli”, un “cacciatore gigante” e una “piccola lepre” sembrano riuscire a sfuggire da così tanta luce.

Dettagli dello scatto

- panorama di 17 singole immagini verticali, ritagliate in formato 21:9

- DSLR: Nikon D750 – 24mm f/1,4 (usato a f/2,8) – esposizioni di 5,0 sec a 800 ISO

- data di acquisizione 27/12/2015

- sito di ripresa: Val Parma – Emilia Romagna

Sito Web dell’Autore: www.pierluigigiacobazzi.com

Dario Giannobile: Pinching The North Star

Per realizzare quest’immagine ho scelto di riprendere la facciata barocca del Duomo di Siracusa. Possono essere apprezzati diversi elementi architettonici così come molte sculture esterne: Santa Lucia, San Marciano, la Vergine Maria, San Pietro e Paolo. In questa immagine, San Paolo punta la Stella Polare, mentre tutte le altre stelle ruotano attorno alla sua mano, in uno startrail estremo.

L'inquinamento luminoso della città e le luci utilizzate per entrare in empatia con lo stile della cattedrale, rendono quasi impossibile catturare la debole luce delle stelle. Solo grazie all’utilizzo della tecnica della doppia esposizione, sono riuscito a