Coelum Astronomia 199 - 2016 - Page 40

Curiosando qua e là nel tempo

Dietro ogni transito una data, e dietro la data un periodo storico diverso. Quanti volti differenti della nostra Terra ha potuto ammirare Mercurio transitando sul Sole nel corso della storia. Quanti astronomi a loro volta hanno puntato i loro occhi e i loro strumenti al piccolo pianeta in transito. Vecchi appunti ci tramandano le loro speranze, i loro sogni e riportano in vita le loro antiche glorie. Scampoli di esistenze che potranno donare ai nostri contemporanei una consapevolezza ed una motivazione maggiore quando, la mattina del 9 maggio, ammireranno il fenomeno con i loro strumenti puntati al Sole.

Il transito del 3 maggio 1661 attirò l’attenzione di Johannes Hevelius da Danzica, mentre a Londra veniva osservato anche da Christiaan Huygens e Mercatore. Il diametro apparente di Mercurio, ricavato in questa occasione da Hevelius, fu una delle più accurate determinazioni del Seicento: differiva dal valore reale di appena mezzo secondo d’arco.

Un altro transito importante per la storia dell’astronomia si svolse il 7 novembre del 1677 e fu osservato dall’isola di Sant’Elena dal giovane Edmund Halley, che proprio in quell’occasione, appena ventenne, maturò l’idea di utilizzare l’evento per determinare l’unità astronomica, ovvero la distanza media tra la Terra e il Sole. Cosa poi rivelatasi irrealizzabile in quanto contrariamente a quanto avviene per Venere, Mercurio è troppo vicino al Sole per poter consentire misure abbastanza precise.

Il sesto e ultimo passaggio di Mercurio del 17° secolo arrivò il 3 novembre del 1697, osservato a Parigi da Giandomenico Cassini e Giacomo Maraldi.

Da segnalare il transito di Mercurio osservato dal navigatore inglese James Cook dalla Nuova Zelanda il 9 novembre del 1769; non tanto per i risultati raggiunti, quanto per il fatto che durante quel viaggio fu scoperto il continente australiano, e che da Tahiti – sia pure con qualche disturbo atmosferico – fu osservato, sempre nel 1769, il

40

Coelum Astronomia

Il Transito di Mercurio sul Sole