Coelum Astronomia 198 - 2016 - Page 87

celeste, però anche l’astrofilo esperto può trarne un grande beneficio per pianificare le proprie osservazioni o studiare accattivanti inquadrature a largo campo, giacché lo strumento indicherà la posizione e mostrerà le immagini, catturate dai maggiori telescopi, relative a tantissimi oggetti di cielo profondo e di solito non visibili a occhio nudo.

Lo strumento può trovare applicazione anche, perché no, come promemoria nel corso di serate divulgative rivolte al pubblico. Peraltro, tra le varie

reticolo inciso a laser: attraverso le diverse suddivisioni presenti è possibile effettuare le stime di separazione.

Il reticolo, che può essere illuminato in modo regolabile (opzionale), può essere anche impiegato come un classico oculare di guida. Pur disponendo dell’attacco fotografico T2, infatti, accetta barilotti da 1.25” e 2”. L’uso di un reticolo illuminato torna anche utile nelle moderne montature GO-TO permettendo un perfetto centraggio delle stelle di riferimento e aumentando di conseguenza la precisione di puntamento automatico.

Il prezzo è di 85 euro.

www.teleskop-express.it/

La realtà aumentata è una delle variegate manifestazioni offerte dalle nuove tecnologie e sta prendendo sempre più piede. Pur essendo ancora a uno stadio embrionale, le applicazioni sono ormai numerose, sempre più interessanti e ancora largamente inesplorate. Universe2go ne è una delle prime applicazioni in campo astronomico e rappresenta una novità assoluta introdotta dalla tedesca Omegon.

Si tratta di un visore che permette, oltre alla normale visione del cielo stellato, la possibilità di sfruttare le enormi potenzialità e risorse offerte dai moderni smartphone e dalle loro App. È quindi sufficiente installare l’applicazione dedicata nel proprio smartphone (sistemi operativi Android 4.2 e Apple iOS 7.0 o superiori) e poi inserirlo nella corretta posizione all’interno del visore (purché di dimensioni non superiori a 147x74x11 mm): dal quel momento sarà possibile accedere alle informazioni relative al cielo che si sta realmente guardando. Qual è quella stella luminosa o quel pianeta? Universo2go lo dirà con tutte le informazioni disponibili senza distogliere lo sguardo!

Insomma, questo nuovo dispositivo è in grado di fornire tutte le informazioni sulle costellazioni, sulle stelle principali e oggetti deep sky presenti nella porzione di cielo inquadrata in quel momento, sovrapponendole alla vista reale.

Lo strumento è pensato per i principianti come ideale ausilio per imparare a conoscere la volta

Omegon Universe2go

87