Coelum Astronomia 198 - 2016 - Page 38

Identikit di un’Onda Gravitazionale

Cosa sono le onde gravitazionali?

Nel 1915 Albert Einstein terminò la stesura della teoria della relatività generale a completamento di un lavoro iniziato oltre 10 anni prima con l’enunciazione della teoria della relatività speciale.

Sorvolando sui dettagli di questa meravigliosa teoria, Einstein stesso nel 1916 si accorse di un fatto curioso previsto dalla sua creatura: gli oggetti massicci sottoposti a un’accelerazione avrebbero dovuto emettere delle onde gravitazionali.

Ma cosa sono queste onde gravitazionali?

Per capirlo bene è meglio considerare una situazione che conosciamo senza dubbio meglio, pur con le dovute differenze, alcune delle quali verranno evidenziate in seguito.

La teoria dell’elettromagnetismo suggerisce che l’oscillazione di una carica elettrica generi un’onda elettromagnetica. Questa non è altro che l’informazione, relativa all’energia e alle proprietà della carica che l’ha creata, che si muove nello spazio alla velocità della luce. Un’onda elettromagnetica, quindi, è un fenomeno che trasporta informazione ed energia attraverso lo spazio. I nostri occhi riescono a percepire solo una piccola parte dell’enorme spettro delle onde elettromagnetiche sotto forma di luce.

Possiamo immaginare la creazione di una generica onda in una situazione ancora più familiare per noi:

Lo spettro visibile

In fisica lo spettro visibile è quella parte dello spettro elettromagnetico che include tutti i colori percepibili dall'occhio umano e che viene per questo definita “luce”. La lunghezza d'onda della luce visibile nell'aria va indicativamente dai 400 ai 800 nm.

immaginiamo di tenere in mano il capo di una lunga corda, distesa davanti a noi sul terreno. Se lo facciamo oscillare velocemente verso l’alto e verso il basso creiamo un'onda che si propaga lungo la fune, proprio come un'onda elettromagnetica fa nello spazio.

Basta guardare la figura che segue, che ritrae la generazione di un'onda elettromagnetica: noi facciamo le veci della carica elettrica che oscilla e genera l’onda elettromagnetica.

SPECIALE ONDE GRAVITAZIONALI

38