Coelum Astronomia 198 - 2016 - Page 120

massa, e il maggiore di quelli appartenenti alla classe C (i cosiddetti “carboniosi”). Ed è proprio a causa della sua bassissima albedo superficiale (e della sua distanza media piuttosto elevata) che Hygiea non riesce a mantenere lo stesso ranking tra i pianetini più brillanti, tanto che in tema di magnitudine apparente questo scurissimo pianetino si ritrova soltanto al 21° posto tra i primi 23 asteroidi scoperti.

Proprio per questo, anche durante le sue opposizioni perieliche, che avvengono in media ogni 11 anni (l’ultima nel maggio 2011), malgrado le sue dimensioni Hygiea non riesce mai a scendere sotto la mag. +9, mentre l’opposizione di questo mese, il 16 marzo, sarà comunque abbastanza buona dato che a metà mese la luminosità arriverà fino alla +9,4. Al di là di tutto, una buona occasione per puntare con consapevolezza uno dei colossi della Fascia!

Hebe. Il lato B del mese se lo aggiudica (6) Hebe, altro pianetino storico di cui ci siamo occupati innumerevoli volte (vedi anche il bell’articolo dedicatogli in Coelum n. 102, pag. 30), e che questo mese s’impone come il secondo più luminoso tra tutti quelli in opposizione.

Piccolo nemmeno la metà di Hygiea, ma ferroso e parecchio denso, Hebe ha la fortuna di avere un’albedo

(10) Hygiea

Scoperta il 12 aprile 1849 a Napoli da Annibale de Gasparis

PARAMETRI ORBITALI

Distanza media

dal Sole 3,142 UA

Afelio 3,5 UA

Perielio 2,78 UA

Periodo orbitale 5,57 anni

Eccentricità orbitale 0,1147

Inclinazione orbitale 3,84°

PARAMETRI FISICI

Dimensioni 530×407×370 km

Densità 2,0 g/cm3

Albedo (geometrica) 0,07

NOTE

Luminosità min/max apparente

+9,0 / +12,2

Mag. Assoluta +5,43

Distanza min/max assoluta dalla Terra 1,747 UA / 4,52 UA

Rd* 1,11

NB. Nel 2016. 16 marzo (massima luminosità): +9,44. 20 marzo (minima distanza): 1,939 UA.

molto elevata, per cui la sua luminosità apparente, a parità di altri fattori, risulta molto più pronunciata, tanto da arrivare nei momenti migliori (a intervalli alternati di 19 e 15 anni: ultima volta nel settembre 2010, la prossima nel 2025) fino alla magnitudine di +7,6; il che ne fa il quinto pianetino più brillante visto dalla Terra.

Le cose, ahimé, non andranno così bene nella presente opposizione di marzo, in cui Hebe il giorno 15 arriverà a stento alla mag. +9,7 e alla distanza di 1,894 UA. Del resto, un’occhiata al parametro Rd (davvero molto alto!) chiarisce subito come si tratterà di un’opposizione decisamente modesta. Pur tuttavia, sarebbe uno spreco non rivolgergli nemmeno un’occhiata!

120