Coelum Astronomia 198 - 2016 - Page 105

79

In alto. Guardando verso sudovest la sera del 22 marzo si potrà assistere all’ennesima congiunzione tra Luna e Giove di questo periodo. L’ultima si era avuta il 24 febbraio e questa di marzo ne sarà quasi una ripetizione. Una Luna quasi piena, e all’incirca nella stessa identica fase di allora, avvicinerà Giove fino a una distanza di 2,7° (in febbraio la separazione fu di 2,3°). Con un cielo trasparente e senza umidità dovremmo poter assistere a uno splendido scenario da plenilunio. La Luna sarà decisamente invasiva con il suo chiarore, ma anche così gli astrofotografi più bravi riusciranno senz’altro a ricavare suggestivi accostamenti tra il cielo e gli elementi del paesaggio.

In alto. La congiunzione tra Aldebaran (mag. +0,9), Iadi e Luna del giorno 14 potrà dare qualche soddisfazione in più se si avrà la pazienza di aspettare la discesa dei due oggetti verso l’orizzonte ovest, intorno alle 23:00. Si riuscirà così a fotografare la scena sullo sfondo di un paesaggio convenientemente scelto, regalando fascino e profondità a un evento in sé abbastanza usuale. A quell’ora i due oggetti avranno un’altezza di +15° e la Luna disterà dalla stella circa 3,7°. Chi volesse coglierli ancora più vicini (circa 2°), dovrebbe invece puntarli verso le 19:00, quando però l’altezza sull’orizzonte (+55°) toglierebbe cornice all’inquadratura.

105