Coelum Astronomia 198 - 2016 - Page 108

Giove in opposizione

la guida per osservarlo e fotografarlo

L'8 marzo Giove sarà in opposizione nella costellazione del Leone: scopriamo come sfruttare questa situazione per osservare e riprendere il gigante del Sistema Solare.

Giove, il gigante gassoso, il pianeta più bello da osservare e fotografare, sarà in opposizione l'8 marzo, puntuale dopo 13 mesi dalla scorsa apparizione. Si apre quindi ufficialmente il periodo più bello dell'anno per l'osservazione dei pianeti perché entro l'estate arriveranno Marte, Saturno e l'atteso transito di Mercurio sul Sole del 9 maggio!

Il termine opposizione, nel gergo astronomico, sta a indicare che in quel momento il corpo celeste si trova allineato con il Sole e la Terra, quindi proprio "alle nostre spalle", sorgendo nel cielo quando la nostra stella tramonta.

Scordatevi altri significati mistici che mi fanno rabbrividire al solo pensiero: è semplicemente una configurazione geometrica, che però ha importanti conseguenze osservative. È infatti facile intuire che quando un pianeta è in opposizione si trova nel punto più vicino alla Terra, risultando quindi al massimo della luminosità e delle dimensioni apparenti.

Sarà inoltre comodo e facile da osservare in prima serata, dato che raggiungerà il meridiano (il punto più alto sull'orizzonte) verso mezzanotte, il momento migliore in cui osservarlo e fotografarlo!

Quella dell’8 marzo non sarà una grande opposizione: quelle in cui il pianeta era alto 60 gradi e con un diametro di quasi 50 secondi d'arco

108

di Daniele Gasparri