Coelum Astronomia 197 - 2016 - Page 7

7

ad osservare i dettagli offerti da queste immagini appositamente elaborate per differenziare i materiali.

Oltre all'interesse scientifico, le dune del campo Bagnold stanno regalando paesaggi unici del cratere Gale.

Namib è una duna davvero impressionante e stupefacente allo stesso tempo.

Qui sotto un dettaglio del fronte più ripido che si staglia davanti a Curiosity, ripreso con la Mastcam durante il sol 1197, reso monocromatico. L'immagine in bianco e nero aiuta a focalizzare le molteplici caratteristiche che disegnano il muro di sabbia.

Questa composizione fa parte del grande panorama 360 in apertura, in cui Curiosity si è scattato quasi un selfie entrando nella scena (generalmente gli autoritratti completi vengono

presi con il MAHLI, la fotocamera posta sul braccio robotico del rover. L'ultimo risale al foro su Big Sky).

L'immagine a piena risoluzione è disponibile per il download nella gallery di Alive Universe.

© Copyright Alive Universe

Qui sopra. Lo splendido panorama a 360 gradi ripreso dalla Mastcam left di Curiosity durante il sol 1197 (19 dicembre 2015).

Mostra in primo piano la duna Namib, il muro di sabbia del campo di dune attive "Bagnold", alle pendici del Monte Sharp.

Il mosaico presenta diverse difficoltà di fusione dovute principalmente alla diversa illuminazione / esposizione dei frame.

L'impegno maggiore per lo staff di Aliveuniverse è stato quello di cercare di mantenere i dettagli del bordo montagnoso del cratere Gale in lontananza sulla sinistra.

Credit: NASA/JPL-Caltech

Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today