Coelum Astronomia 197 - 2016 - Page 107

Premio Letterario Galileo 2016 per la divulgazione scientifica

La Giuria scientifica della decima edizione del Premio Galileo, presieduta per il 2016 dallo psichiatra, scrittore e sociologo Paolo Crepet, il 15 gennaio scorso a Padova ha selezionato la cinquina finalista delle opere da sottoporre al giudizio della Giuria popolare, formata da circa 2.500 studenti delle IV superiori di tutte le Province italiane. Sarà questa Giuria a scegliere il libro che il prossimo 6 maggio riceverà il Premio Galileo 2016 in una cerimonia presso il Palazzo della Ragione di Padova.

Questi i cinque volumi scelti:

- Umberto Bottazzini con “Numeri. Raccontare la matematica”, Il Mulino, 2015;

- Dario Bressanini-Beatrice Mautino con “Contro Natura. Dagli OGM al “bio”, falsi allarmi e verità nascoste del cibo che portiamo in tavola”, Rizzoli Editore, 2015;

- Paolo Gallina con “L’anima delle macchine. Tecnodestino, dipendenza tecnologica e uomo virtuale”, Edizioni Dedalo, 2015;

- Till Roenneberg con “Che ora fai? Vita quotidiana, cronotipi e jet lag sociale”, Edizioni Dedalo, 2015;

- Lucia Votano con “Il fantasma dell’Universo. Che cos’è il neutrino”, Carrocci Editore-Città della scienza, 2015.

Gli incontri con gli autori

Giovani studenti e cittadini avranno l’opportunità di conoscere da vicino i cinque scrittori selezionati lungo cinque giornate dedicate ognuna a un’opera. Gli incontri con gli autori si svolgeranno nel mese di marzo 2016, nel Centro culturale Altinate San Gaetano, con la formula del doppio appuntamento: al

Gli scienziati e gli esperti hanno scelto i cinque libri finalisti, selezionati durante quattro votazioni.

Adesso tocca agli studenti di 67 classi quarte di tutta Italia decidere il vincitore del Premio Galileo: il 6 maggio al Palazzo della Ragione sarà proclamato il vincitore

di Paola De Gobbi

107