City Life Magazine 39 - Page 77

DIGITAL UTILITY il 55% del 2016. E’ sempre crescente il nu- mero di imprese che scelgono di destinare risorse al territorio, all’educazione e all’infor- mazione: si pensi che il 79% delle utility pre- vede progetti didattici nelle scuole e l’82% di materiale multimediale riguardante l’attività svolta attraverso i propri canali di comuni- cazione, dato in crescita del 2% rispetto al 2016. Le utility dei settori ambientali mostrano un minore consumo energetico per unità tratta- ta rispetto all’anno precedente: da 1,2 kWh/ mc a 0,8 kWh/mc nell’idrico e da 66,1 kWh/t a 40,9 kWh/t nel ciclo dei rifiuti. Per quanto riguarda il parametro delle risor- se umane , vi è una sostanziale stabilità nel- la struttura degli organici delle aziende, ove le percentuali dei lavoratori assunti a tempo indeterminato è del 95%, con l’occupazio- ne femminile ferma al 23%; calano le ore di formazione per dipendente: dalle 21,3 della passata edizione alle 16,7 di quest’anno. La frequenza degli infortuni sul lavoro è sen- sibilmente cresciuta nelle aziende del siste- 77 ma idrico (da 13,9 a 18,9%), probabilmente a causa del notevole aumento degli inter- venti richiesti; parallelamente, di contro, è calato anche l’indice di gravità degli infortu- ni, che anche per le utility del gas si è più che dimezzato. Anche il comparto del waste management, altro settore critico dal punto di vista della sicurezza, ha visto un aumento del tasso infortunistico. Sotto l’aspetto della comunicazione , il rap- porto Top Utility ha preso in considerazione 67 parametri per la valutazione: 26 riguarda- no i consumatori e 41 la comunicazione vera e propria. Si può notare a questo proposito come la maggioranza delle aziende ha scelto di ren- dere pubbliche molte informazioni, pur non essendo in tutti i casi soggette agli obblighi di trasparenza amministrativa previsti dal D. Lgs. 33/2013. In particolare, le informazioni riguardanti i bandi di gara sono sempre sta- te rese pubbliche in modo trasparente dalla totalità delle realtà analizzate; la pubblicazio- ne dello statuto aziendale è in forte crescita,