City Life Magazine 39 - Page 73

DIGITAL UTILITY evidenziando i punti forti ma anche le criticità presenti, in modo tale da fornire indicazioni su possibili margini di miglioramento. L’approccio scientifico permette all’iniziativa non solo di avere affidabilità e credibilità, ma anche continuità e visibilità al di là del sem- plice evento di premiazione. Scientificità e oggettività, ma anche semplicità e chiarez- za, sono le caratteristiche chiave alla base del sistema. Lo scenario delle utility in Italia Nel 2017 le top 100 utility in Italia operanti nei settori dell’energia elettrica, del gas, del servizio idrico e della raccolta dei rifiuti urbani hanno generato un valore della produzione 73 aggregato che si aggira attorno ai 112 miliar- di di euro, pari a circa il 6,5% del Prodotto interno lordo nazionale, facendo registrare una flessione del 2,1% rispetto all’anno pre- cedente. Lo scenario nazionale vede pochi grandi realtà che convivono con numerose aziende medio-piccole: il dato che spicca è quello relativo alle aziende il cui fatturato su- pera il miliardo di euro di ricavi, che sono so- lamente il 12% del totale; il 53% inoltre hanno ricavi inferiori ai 100 milioni di euro. Per quan- to riguarda i capitali, la maggior parte delle principali utility italiane sono realtà pubbliche, con una percentuale del 67%; seguono le re- altà miste con il 20%, il 9% sono quotate e solo il 4% sono totalmente private.