City Life Magazine 39 - Page 39

SMART CITY E SMART LAND La forte caratterizzazione tecnologica di Esri crea delle aspettative continue nei confronti di target diversi; come te- nere il passo con queste attese? L’unico modo per rimanere all’avanguardia in un settore che si evolve ogni anno è con- tinuare a investire in innovazione e ricerca, anche se potrebbe non bastare. Bisogna pure costruire il più possibile occasioni per confrontarsi con le startup che operano nell’Open Innovation. A questo proposito Esri Italia è diventata partner tecnologico da diversi anni dell’acceleratore tematico di startup denominato GEOsmartcampus (dove ovviamente il tema è l’analisi geospa- ziale), la collaborazione con il quale crea un contesto ideale per avere contatti con le startup ai primi posti dell’innovazione tecno- logica in Italia; il confronto con queste realtà giovani e stimolanti permette ad Esri Italia di scoprire nuovi punti di vista per trovare nuo- ve soluzioni ai problemi sempre più sfidanti dei clienti. 39 Dove la vostra ricerca sta operando con maggior convinzione? Dove viene fatta? Quali sono gli istituti - anche ita- liani - con cui collaborate con maggior continuità? Esri Italia non opera direttamente nella ricer- ca ma supporta Università e Istituti di Ricer- ca nelle proprie attività. Infatti la tecnologia Esri, complice un sistema di licensing molto vantaggioso per il settore, è utilizzata mol- tissimo in Italia da Università e Istituti di Ri- cerca. Oltre che con il rilascio delle licenze, Esri partecipa alle attività didattiche di diver- se Università formando direttamente i Geo Data Science Analyst del futuro. Merita una menzione ad hoc il progetto di investimento di Esri Italia con l’Università di Cagliari deno- minato Sardinia 5.0 che ha come obiettivo di utilizzare gli strumenti Esri di Geodesign e comunicazione con gli utenti per progettare insieme ai cittadini stessi una città del futu- ro, che sia tecnologicamente avanzata ma anche a misura d’uomo. In questo abbiamo