City Life Magazine 39 - Page 31

nostre amministrazioni devono affrontare quotidianamente problematiche ed emer- genze di ogni genere e necessariamente passa in secondo piano una progettuali- tà di lungo respiro; per questo un’allean- za strategica e funzionale, una cabina di regia e il coordinamento di un soggetto terzo come Energia Media sono fonda- mentali. La volontà dei nostri tre comuni, vertici di un triangolo ideale, è di diventare un mo- dello virtuoso per un’area che ha moltissi- me potenzialità. Con l’atto firmato oggi si vuole trasmettere l’idea di collaborazione a tutti i soggetti sul territorio, dalla piccola alla media impresa, all’artigiano, al com- merciante. Dando peraltro subito il senso di un’idea che ha una forte connotazione sociale, che dà supporto a qualsiasi for- ma di emarginazione o di problematica. Abbiamo gettato le basi per un modello che può diventare paradigma per il Pa- ese, quindi replicabile e d’appeal anche per una progettualità europea.” Un’iniziativa dunque, come ha sottoli- neato in chiusura Lorenzini, che non è strumentale al reperimento di fondi, ma è basata su una visione del territorio che porterà come conseguenza all’accesso di risorse economiche. Un progetto che deve soprattutto ridare identità a un ter- ritorio costituito da una evidente com- plessità ma che al tempo stesso presenta notevoli potenzialità, perché diventi nel tempo sempre più attrattivo e a misura d’uomo.