City Life Magazine 38 - Page 82

82 CITY LIFE MAGAZINE N.38 La produzione automatizzata e la creatività umana possono coesistere. Possono vivere e svilupparsi insieme proprio perché la prima circostanza non esisterebbe se non ci fos- se il genio umano. Nella cornice comasca di Villa Erba, SPS Italia, fiera per l’industria digitale, ha organizzato una tavola rotonda al cui interno hanno preso parola direttori, manager, coordinatori di importanti imprese che hanno valorizzato al proprio interno lo sviluppo tecnologico. “Siamo in un periodo storico in continuo mo- vimento. La storia e il passato non possiamo ignorarli, ma oggi siamo noi a scrivere nuo- ve mappe”, racconta Franco Bolelli, filosofo e scrittore. Non si può stabilire se l’innova- zione sia positiva o negativa, “l’evoluzione è la conquista di qualcosa determinata dalla perdita di altro”, continua Bolelli. L’uomo per natura è portato a riscrivere la terra che abi- ta e con l’evoluzione tenta di portare quegli aspetti positivi, innovativi e rivoluzionari che possono aiutarlo a vivere meglio. Siamo in un mondo entusiasmante, dove tutto è determinato dalla velocità. I continui cambiamenti portano la nostra mente, la nostra creatività a evolversi di conseguenza, ma non per questo dobbiamo interrogarci se l’evoluzione sia qualcosa di positivo o ne- gativo. Per l’uomo. Per il Pianeta. L’uomo oggi ha possibilità, possibilità senza precedenti: un privilegio, ma anche un peri- colo. Ecco perché è necessario sviluppare la capacità di scelta personale. È proprio la responsabilità personale che fa la differenza nel mondo, nell’evoluzione, nello sviluppo. C’è chi vede con sguardo negativo l’evolu- zione, ma il focus su cui concentrarsi è: vita umana e tecnologia possono andare avanti insieme? “Biologico e tecnologico hanno lo