City Life Magazine 38 - Page 6

6 CITY LIFE MAGAZINE N.38 EDITORIALE Emanuele Martinelli Innovazione tecnologica, formazione e informazione. Un momento decisivo Presentiamo un numero che ben racconta di come su più ambiti l’innovazione tec- nologica detti il passo ai diversi segmenti industriali, ne determini il ritmo con una positiva costrizione da parte delle professionalità coinvolte, praticamente tutte, di guardare a fondo anche ai personali percorsi formativi. La capacità stessa di rispon- dere a quanto in tema di ricerca e quindi di applicazioni sta avanzando, dipende quasi esclusivamente dalla predisposizione personale nell’aprirsi con un nuovo ap- proccio al proprio lavoro e alle mansioni che siamo chiamati a svolgere. Certamente in ogni azienda l’introduzione di innovazione incide pesantemente sui processi, ma perché la trasformazione sia veloce e totalmente produttiva la predisposizione per- sonale gioca un ruolo importante. Abbiamo tutti visto molto positivamente la parte del decreto Impresa 4.0 dedicata agli aspetti formativi. Un programma che ha avuto qualche rallentamento ma che ha in qualche modo tracciato una strada, favorendo l’acquisto di tecnologie da parte delle aziende ma pure la messa a sistema di un circuito educativo che prenderà forma attraverso i Competence Center che si stanno finalmente aprendo nelle varie Regioni italiane. Il piano Calenda ha posto in questo senso a pari livello agevolazioni fiscali (iper ammortamento e super ammortamento) e cultura d’impresa; per questo è stato percepito come un reale piano industriale con un respiro che andava oltre le dinamiche dell’incentivo a investire. Speriamo che su questo principio il Paese trovi davvero continuità. Per altri versi, il progetto di Enea “Smart Italy Goal” che Energia Media sta coordi- nando per quanto riguarda informazione e disseminazione, ha l’obiettivo di alzare il livello di conoscenza della PA locale italiana in merito agli strumenti di analisi (ri-