City Life Magazine 38 - Page 18

zato alla realizzazione di eventi dedicati sia ai bambini che agli adulti. È un luogo dove il teatro viene mostrato a 360° e i bambini, per esempio, possono relazionarsi non solo con gli attori, ma anche con i costumisti o gli operatori delle luci. Un luogo in cui rimanere affascinati, dove poter scoprire il teatro grazie ai professionisti che ogni giorno lo vivono dall’interno. L’arte può essere ripresa in tutte le sue forme. Quella della fotografia sappiamo quanto possa esprimere l’enorme potere di catturare un in- stante. Per ricordare ciò che Paullo è stata, è nato il Circolo Fotografico Paullese che ha, tra l’altro, provveduto alla digitalizzazione delle foto- grafie antiche del territorio. Gli archivi fotografici diventano la memoria della società e con que- sto progetto sono nati diversi lavori collettivi at- traverso i quali si sono potuti raccontare luoghi e persone. Cultura e passione creano punti di incontro su tutto il territorio; da questo principio è nata Vas la start up da che sviluppa software e si dedica a piani di comunicazione; mentre Wip Architetti, ha creato il progetto Sport Live City per favorire aggregazione e promuovere politiche e giova- nili in ambito sportivo. Infine c’è chi, come nel caso del Banco di Solidarietà di San Giuliano, si è posto il nobile obiettivo di aiutare le famiglie del territorio dedicandosi a situazioni di povertà assoluta. Insomma, giovani volontari che con idee sor- prendenti hanno portato idee, innovazione, senso di comunità, favorendo aggregazioni e facendo nascere nuove realtà sul territorio, pi- lastro imprescindibili per la progettazione di una Smart Land a sud est di Milano.