City Life Magazine 30 - Page 70

NEWS permette di recensire il livello di sicurezza delle strade ciclabili italiane, proprio come si farebbe per un ristorante o per un albergo tramite TripAdvisor. I ciclisti saranno quindi coloro che valuteranno l’indice di sicurezza, calcolato, oltre che sulla base dei giudizi degli utenti, anche grazie ad un algoritmo che tiene conto dei chilometri mappati e delle percentuale di copertura della città: in questo modo si può ridurre il fenomeno per cui, pochi utenti, molto attivi, possano alte- rare nel bene o nel male la valutazione della città. Grazie alla funzione Bike Safe, al termine di un tragitto in bici, sarà possibile “votare” il livello di sicurezza del viaggio: l’utente assegnerà una stella ai tragitti più pericolosi, fino ad asse- gnarne cinque a quelli ritenuti più sicuri. La risposta degli utenti nei primi 6 mesi di utilizzo è stata immediata: una conferma che il problema è estremamente sentito. In poco tempo i dati raccolti hanno permesso di mappare decine di città, e di definire un indi- catore generale, chiamato Indice di Ciclabilità Urbana (ICU), che classifica le città in base alla loro sicurezza per chi pedala. Grazie a questo indice, un primo risultato importante è già stato raggiunto: le amministrazioni locale stanno iniziando a prendere in considerazione