City Life Magazine 30 - Page 41

LIGHT AND THE CITY stessi dati sono programmabili e trasmissibili per funzione di grande utilità pratica: si può pensare, per esempio, a una gestione intelligente del traffico che segnala in tempo reale i percorsi migliori, ma anche a funzioni più sofisticate. In tema di sicurezza, il collegamento con le telecamere messe in rete può attuare programmi di sorveglianza o di intervento in caso di emergenza di straordinaria efficacia. I servizi di geo-localizzazione legati al Li-Fi hanno applicazioni molto interessanti anche negli interni perché segnale Li-Fi è presente anche in ambienti non raggiungibili dal segnale GPS, come metropoli- tane e ambienti sotterranei. Tornando a Dubai 2020, il master- plan firmato dallo studio HOK, prevede la costruzione di tre padi- glioni dedicati ai concetti di oppor- tunità, sostenibilità e mobilità. I tre padiglioni sono collegati da uno spazio centrale simile a una piazza, denominata Al Wasl, dal nome tradi- zionale di Dubai che significa “la connessione”. La connessione Li-Fi è solo uno degli aspetti di questa vera e propria Smart City all’insegna della soste- nibilità ambientale, che prevede percorsi interamente coperti da strutture fotovoltaiche. Grandi pannelli, che nelle ore serali diven- teranno grandi schermi, illuminati da luci e proiezioni digitali. Uno spettacolo tutto da godere in connessione, alla velocità della luce. Come funziona il Li-Fi Il principio della trasmissione dati con la luce è basato sulla conversione dei dati in arrivo dalla Rete o da una LAN in impulsi luminosi ad alta frequenza. Gli impulsi luminosi sono propagati da una lampada LED, che svolge le funzione dell’antenna nel Wi-Fi. Gli impulsi sono poi recepiti da un device con sensore ottico, ad esempio una telecamera, inviati a un software che li converte in segnali elettrici leggibili da qualsiasi computer, tablet o smartphone. 41