City Life Magazine 29 - Page 35

ARTICOLI 35 innovativo dedicato all’economia circolare a proprietà interamente pubblica. Si tratterebbe del primo polo di innovazione green in Italia e rappresenterebbe il fiore all’occhiello del Gruppo Cap per la sperimentazione nel settore delle acque reflue, grazie anche alla collaborazione dei partner già impegnati nel progetto Smart Plant (finanziato dall’Unione europea nell’ambito degli obiettivi di Horizon 2020) come l’università di Verona, il Politecnico di Milano, l’università Bicocca e il Cnr. Il presidente di Gruppo Cap, Alessandro Russo, e l’amministratore unico di Core, Marco Cipriano, hanno espresso la loro soddisfazione per l’accordo raggiunto. “Si tratta – ha commentato Russo – di un progetto interessante di applicazione dei modelli di economia circolare tra aziende interamente pubbliche”. “L’idea – ha sostenuto Cipriano – è puntare a una vera economia circolare, che garantisca nel contesto della città metropolitana, non solo il mantenimento, ma anche l’aumento dei posti di lavoro e indichi chiaramente una diversa prospettiva per il termovalorizzatore”. La Fiat Panda alimentata a biometano su cui avverrà la sperimentazione tra Gruppo Cap e Fca. Uno dei numerosi impianti di depurazione delle acque gestiti da Cap Holding nel territorio milanese.