City Life Magazine 17 - Page 9

EDITORIALE C ome spesso accade, cambiando la prospettiva si modifica il paesaggio. Nel caso specifico l’occasione del Forum Telecontrollo, che si è svolto all’Hangar Bicocca lo scorso 29 e 30 settembre, ha messo in evidenza che i concetti di Industrie 4.0, alla base della quarta rivoluzione industriale, che si può riassumere in completa digitalizzazione delle fabbriche e customizzazione di massa, sono di fatto validi anche in ambito Smart City. Non è un caso che le integrazioni fra il mondo IT e quello dell’Automazione siano così presenti nelle applicazioni di telecontrollo. Si parla ormai da tempo di IoT, Internet of Things, o più recentemente di IoE, Internet of Everythings, ovvero dell’interconnessione fra dispositivi, oggetti e persone. D’altra parte per garantire servizi efficaci ai cittadini non si può prescindere da una rete di sensori che rilevino e misurino in tempo reale ciò che sta accadendo. Se in ambito manifatturiero si deve riuscire a produrre ciò che è richiesto con la qualità prescritta e in un lotto minimo di un pezzo, in ambito sociale è necessario offrire con continuità il servizio atteso da ciascun cittadino. Basti pensare alle informazioni sul traffico, al tempo di attesa dei mezzi pubblici, all’illuminazione stradale, al riscaldamento urbano... Pur nella diversa complessità e dinamica dei processi, i punti di assonanza sono molteplici, a dimostrazione che le nuove tecnologie permettono di costruire modelli applicabili a contesti completamente diversi. In particolare non possiamo prescindere dalla gestione di una mole di dati che va