City Life Magazine 16 - Page 20

Un caso esemplare: i nuovi impianti di desalinizzazione per le isole di Pantelleria, Lampedusa e Linosa Un caso esemplare di adozione di soluzioni di automazione di processo nel settore water, abilitate da soluzioni di nuova generazione basate su protocolli di comunicazione digitali (Ethernet) è la realizzazione da parte di Protecno S.r.L. azienda attiva dal 1975 nel trattamento acque, degli impianti di dissalazione per fornire acqua potabile alle isole di Pantelleria, Lampedusa e Linosa. Il progetto realizzato in partnership con Acciona Agua S.A. e Sofip S.p.A. consente di dissalare e trattare acqua prelevata dal mare, con una portata di 11.100 metri cubi di acqua al giorno. Protecno oggi è una delle più importanti realtà del nostro paese, leader nel settore dell’applicazione delle tecnologie a osmosi inversa, ed è presente in Medio Oriente, Golfo Persico, America Centrale, Nord Africa, Est Europa e Sud Europa; per questo progetto, che dà alle isole completa autonomia idrica consentendo risparmio economico e un risparmio energetico di circa l’80% rispetto alle soluzioni tradizionali, ha scelto le soluzioni di automazione di processo Schneider Electric. Questo impianto impiega un processo di osmosi inversa, che consumano meno energia e uniscono tecnologie e configurazioni impiantistiche in grado di garantire un’elevata efficienza. La differenza si fa compiendo scelte innovative come ha fatto Protecno anche grazie alla collaborazione con Schneider Electric che ha fornito i prodotti di automazione Modicon M580 e inverter della linea Altivar Modicon è il primo ePAC: un controllore per i processi basato su tecnologia digitale Ethernet, che permette di usare nuove architetture conformi agli standard dell’Industria 4.0 – basata sull’integrazione tra tecnologie operative classiche e tecnologie digitali. Si tratta di un controllore che, come anche gli inverter Altivar utilizzati, permette di fornire servizi evoluti; integrandosi perfettamente come dispositivo di rete, e dando accesso trasparente e diretto alla strumentazione intelligente come gli Inverter Altivar Process a loro volta connessi. Queste funzionalità hanno dato a Protecno valore aggiunto in fase di sviluppo, Modello di impianti a membrana con l’uso di tecnologia ad osmosi inversa Controllore Modicon M580 ed Inverter Altivar Process ATV630 - Gli innovativi prodotti di automazione per la gestione delle acque ma anche in fase di manutenzione, perché il software di programmazione che si utilizza con questi strumenti, Unity, può essere usato anche come uno strumento di gestione degli asset, per avere accesso online a tutti i parametri di lavoro dei dispositivi di campo nell’impianto. Tutti i dati sono sempre accessibili su browser web, sia in lettura sia in scrittura; e fatto non da poco, innovare gli impianti con M580 ha consentito a Protecno comunque di riutilizzare le applicazioni e l’ingegneria che aveva già sviluppato in precedenza per usarle con altri PLC/PAC Schneider Electric, abbreviando di molto i tempi di installazione e di sviluppo della documentazione di sistema per i nuovi impianti dissalatori.