City Life Magazine 11 - Page 70

70 CITY LIFE MAGAZINE N.11 N.10 FOTONOTIZIA La casa passiva nasce da una concezione tedesca di abitazione a basso consumo energetico garantito dall’assenza di un sistema di riscaldamento e raffreddamento tradizionale nonché dalla presenza di un isolamento dell’involucro dell’abitazione e di un sistema di ventilazione meccanica controllata (VMC) che consente di tenere la temperatura interna ideale. È “passiva” proprio perché sfrutta il solo calore del sole, degli elettrodomestici e delle persone che la abitano; calore quasi sufficiente a bilanciare il freddo dei mesi invernali, mentre l’energia necessaria a pareggiare il bilancio termico dell’edificio è prodotta mediante sistemi non convenzionali come impianti fotovoltaici e geotermici. Gli standard necessari affinché una casa possa considerarsi “passiva” sono definiti dal Passivhaus Institut di Darmstadt, l’ente certificatore tedesco di case passive. La Casa di Bollate, è una casa passiva “mediterranea”, cioè l’evoluzione del passivo, pensato per il clima rigido della Germania, adattato al clima e al territorio dei paesi mediterranei. BLM Domus, specializzata nella progettazione e nel- la costruzione di abitazioni a risparmio energetico con struttura portante in legno, è tra i primi in Italia ad applicare questo modello, adottato proprio per la progettazione e realizzazione della villetta residenziale a Bollate, per la quale sono già avviate le pratiche per la certificazione del Passivhaus Institut di Darmstadt. Gli inquilini, a un anno dalla consegna delle chiavi, hanno espresso giudizi positivi sulle prestazioni della loro casa passiva: risparmio energetico, minore taso di umidità e di C02 nell’abitazione, aria più pulita e anche meno polvere. In particolare l’isolamento dell’involucro ha funzionato perfettamente permettendo di vivere loro alla temperatura più gradita; una stazione meteo installata per tenere sotto controllo temperatura, umidità, qualità dell’aria, livelli di CO2 e inquinamento acustico ha permesso a BLM Domus di rilavare grazie a un sistema di alert, qualsiasi anomalia, e intervenire immediatamente. I proprietari degli appartamenti hanno confermato che oltre all’intervento tempestivo in caso di anomalie, l’azienda ha garantito anche una consulenza continua, con suggerimenti utili a sfruttare le potenzialità dell’abitazione passiva.