City Life Magazine 11 - Page 22

22 CITY LIFE MAGAZINE N.11 ING. LORENZI: FORMAZIONE, CERTIFICAZIONE E CANTIERISTICA, LA VOSTRA ATTIVITÀ SI DETERMINA IN VARIE DIREZIONI, IN PARTICOLARE COSA SEGUE? LEEDme rappresenta la divisione green building di Essedi Strategie d’Impresa Srl una società innovativa che si occupa di sviluppo eco-compatibile è tra i soci fondatori di GBC Italia. In LEEDme ci occupiamo di edilizia sostenibile dal 2008, sia in Italia che all’estero, siamo un gruppo di tecnici accreditati esperti in certificazioni di sostenibilità ambientale, energy modeling e green energy audit. Principalmente impieghiamo protocolli a marchio LEED: LEED NC, LEED for School, LEED Italia NC, LEED for Healthcare, LEED CI, LEED CS. E anche altri standard nazionali e internazionali per la certificazione quali: GBC Home, BREEAM, ITACA, CASBEE, ARCA. Al fine di diffondere la cultura della sostenibilità in edilizia, organizziamo e gestiamo sessioni formative in tutta Italia, sia direttamente sia per gli ordini professionali. Io mi occupo del coordinamento di tutte le attività di LEEDme e seguo direttamente alcuni cantieri e progetti in corso di certificazione. SO CHE LA CERTIFICAZIONE LEED NON È SOLO UN FATTO TECNOLOGICO, MA ANCHE SOCIALE, CI VUOLE SPIEGARE MEGLIO QUESTO ASPETTO? La sostenibilità è basata sull’equilibrio tra l’aspetto sociale, economico e ambientale. Per rendere una costruzione socialmente equa dovremmo guardare alla soluzione migliore per tutti i soggetti coinvolti e interessati dalla costruzione o dalla ristrutturazione di un immobile: il proprietario, i residenti, il costruttore, il gestore e i manutentori, il team di progettazione e, non ultimi, i membri della comunità circostante come inconsapevoli fruitori di un quartiere modificato dalla realizzazione dell’edificio. Le azioni e le strategie progettuali che possono avere effetti positivi sulla vita di questi soggetti sono numerose e diverse tra loro, ad esempio progettare spazi aperti a scopo ricreativo e per la socializzazione o agevolare una mobilità di tipo sostenibile. Nella progettazione si hanno spesso prospettive molto strette, e non si colgono tutte le correlazioni e opportunità per il progetto e per la comunità circostante. È importante considerare le esternalità positive di ogni edificio e consapevolizzare i progettisti sull’influenza che alcune scelte possono avere a scala urbana.