5° Anno LABORATORIO 3-A Regole di derivazione (mapping relazionale)

Prof. Rio Chierego Versione 1.1 Novembre 2019 MAPPING RELAZIONALE ASSOCIAZIONE BINARIA NON RICORSIVA Molteplicità N:1 (OPPURE 1:N) Esempio 1: Associazione binaria N:1 (oppure 1:N) con diretta PARZIALE ed inversa PARZIALE Diagramma ER Stipendio Cognome Nome CodR Descrizione CodD LavoraIn Dipendente 1 N LavoraIn E’LuogoLavoro Reparto DataAss Regola di lettura: Un dipendente può lavorare in nessuno o un reparto e viceversa un reparto può essere luogo di lavoro di nessuno o più dipendenti Mapping relazionale associazione binaria “LavoraIn” tra le entità “Dipendente” e “Reparto” di molteplicità N:1 Dipendente (CodD, Cognome, Nome, Livello, Stipendio, DataAss, CodR1) con l’attributo “CodR1” della relazione “Dipendente” che risulta essere chiave esterna (foreign key o FK) sull’attributo “CodR” della relazione “Reparto” Reparto (CodR, Descrizione) Supponiamo che in un certo istante t di tempo le relazioni ottenute dal mapping precedente siano così “popolate”: CodD D1 D2 D3 D4 Cognome GIALLI VERDI BIANCHI NERI Dipendente Nome Stipendio MARIO 1000,00 GIANNI 990,00 DARIO 1100,00 LUIGI 1097,00 DataAss 01/01/1985 11/03/1988 22/11/1992 14/07/2001 CodR1 R1 R1 R2 NULL N.B. Il dipendente con codice “D4” non lavora in alcun reparto (associazione diretta “LavoraIn” è PARZIALE) N.B. Il reparto con codice “R3” non è luogo di lavoro di alcun dipendente (associazione inversa “E’LuogoLavoro” è PARZIALE) Pag 1 CodR R1 R2 R3 Reparto Descrizione Fonderia Magazzino Amministrazione