4° Anno TEORIA 3. Archivi e file

11: Archivi e file Vers.1.1 – Marzo 2009 11. ARCHIVI E FILE Un agenda telefonica è il classico esempio di archivio di dati. L’archivio è un insieme di informazioni relative ad oggetti dello stesso tipo, memorizzato su un supporto di memoria permanente (memorie di massa). Una gestione senza problemi di questa grande massa di dati dipende strettamente dalla loro corretta organizzazione e memorizzazione secondo una logica che renda la ricerca e la consultazione più efficienti possibile. Un archivio di dati per essere considerato ben organizzato deve contenere dati tra loro omogenei ossia tutte le informazioni devono avere le stesse caratteristiche. CARATTERISTICHE FONDAMENTALI Le caratteristiche fondamentali di un archivio di dati sono: - la permanenza; - la razionalità; - la sistematicità La permanenza è un concetto essenziale, anche se ovvio. Una informazione registrata in modo che in seguito possa risultare incomprensibile o vada persa è una informazione potenzialmente inutilizzabile. Occorre che i supporti dove conservare le informazioni connesse all’archivio di dati siano talòi da conservarle inalterate per tutto il tempo necessario. Solo l’intervento dell’uomo potrà distruggerle o modificarle La razionalità prevede che le informazioni di un archivio siano organizzate in modo da garantire un loro reperimento rapido e senza errori. La sistematicità obbliga che le informazioni appartenenti ad uno stesso archivio siano strutturalmente uguali tra loro. ARCHIVI E FILE Consideriamo come esempio il nostro elenco telefonico: su di esso troviamo almeno tre tipi di informazioni: il nominativo dell’abbonato, il suo indirizzo ed il suo numero di telefono. Queste informazioni dette campi (in inglese “field”) sono gli attributi di ogni utente e sono sempre raggruppate in un unico elemento detto record. Un campo di un record può essere composto se è ulteriormente costituito da più informazioni semplici oppure può essere elementare se ciò non è. DEF: Quindi un RECORD o registrazione è una struttura di dati composta da un insieme finito di elementi eterogenei detti “campi”. I campi sono tra loro logicamente connessi e corrispondono agli “attributi”. DEF: L’ARCHIVIO è una struttura dati astratta costituita da un insieme di record che rappresentano oggetti omogenei. Ogni record di un archivio è identificato per mezzo della sua “posizione” all’interno dell’archivio e che ne costituisce il suo “indirizzo logico” Autore: Rio Chierego (email: riochierego@libero.it - sito web: www.riochierego.it) Pag. 1